Preparazione files

Come preparare ed inviare i files grafici.

Il file grafico può essere caricato esclusivamente dopo aver effettuato la procedura di pagamento. Puoi controllare poi lo stato dell’ordine, i dettagli ed i costi nella tua bacheca personale ACCOUNT.
Ti ricordiamo che potrà essere caricato un unico file per ogni prodotto acquistato, il formato più adeguato è il PDF e nel caso di stampa bifacciale il file PDF deve essere multipagina. Raccomandiamo di visionare e scaricare i nostri template, contenenti tutte le indicazioni necessarie, prima di creare il file grafico. Per problemi riscontrati o approfondimenti in merito contatta il Centro Stampa: 075 572 52 97

Guarda la clip

FAQ

Quali sono i software ideali per elaborare il file grafico?

I software che consigliamo di usare sono i seguenti: Adobe InDesign, Adobe Photoshop o Adobe Illustrator.

Quali sono i metodi per eseguire un impaginato corretto del file?

Creare i file di stampa con le dimensioni scelte aggiungendo 3 mm
di abbondanza per lato.

ABBONDANZA:
– gli elementi grafici di cui si compone lo sfondo e le immagini che devono
lambire il margine del prodotto, devono estendersi oltre la linea di taglio
Margine di Abbondanza, per evitare il sorgere di strisce bianche, eventualmente causate dalla tolleranza dei macchinari da taglio.

IMPORTANTE:
non sono accettati file PDF con pagine affiancate;
– le riviste vanno create in pagine singole e numerate in modo progressivo, iniziando dalla prima di copertina, in un unico PDF di stampa;
– i file devono già essere nella misura corretta (base x altezza);
– i pieghevoli devono essere sempre creati nel formato aperto;
– i file possono essere salvati solo con i segni di taglio (senza crocini e bandelle) e devono essere disposti al di fuori del formato lavoro compreso di abbondanze.

Qual'è la modalità di colore corretta per la stampa a colori o BN?

Per avere risultati perfetti sulle tue STAMPE A COLORI ricordati:

– utilizzare profilo colore CMYK (profilo Coated FOGRA 39), 8 bit;
non si accettano file in RGB, per evitare un riproduzione cromatica sbagliata, se non in casi particolari, come stampa offset;
– i pantoni devono essere trasformati in quadricromia, per evitare errori di interpretazione nella riproduzione cromatica.

Per il B/W invece lavora il tracciato senza colori e ricordati di comunicarci che la tua stampa sarò in bianco e nero.

Come devo essere utilizzati i font?

Scegli i FONT che più preferisci, ma ricordati di:
evitare in ogni caso scritte di corpo inferiore ai 6pt;
convertire, dove possibile, tutti i testi in tracciato.

Risoluzione e caratteristiche generali del file grafico?

RISOLUZIONE
. per prodotti offset (biglietti volantini etc.) a 300 DPI,
. per prodotti di grandi dimensioni come 6×3, 4×3, 3×2 è consigliabile
inviare file in proporzione scala 1:10 con risoluzione a 400 DPI
(esempio: 600×300 in scal 60×30 cm a 400 DPI)
. per prodotti di grandi dimensioni come 70×100, 100×140 è consigliabile
inviare file in proporzione scala 1:2 con risoluzione a 300 DPI
(esempio: 100×140 in scala 50×70 cm a 300 DPI)

DISTANZA DI SICUREZZA
Per evitare problemi in fase di rifilo è necessario mantenere la grafica,
in modo particolare i testi ad una distanza minima dal bordo di taglio di 4 mm. Nel caso dei calendari e delle riviste con rilegature a spirale il margine di sicurezza deve essere, sul lato dove il prodotto viene rilegato, di 15mm.

FILE TIFF e JPG – FILE CREATI CON APPLICAZIONI DI ELABORAZIONI IMMAGINI, AD ESEMPIO POTOSHOP:

I file generati con programmi di elaborazione immagini, possono
essere forniti solo nei formati TIFF e JPG.

IMPORTANTE:
FILE JPG:
– non devono contenere livelli, ma devono essere ridotti ad un unico livello di sfondo;
– non devono contenere canali alfa;
– non devono contenere Tracciati di Ritaglio;

Questo vale anche per i file TIFF e JPG inseriti in programmi d’impaginazione
come ad esempio Indesign. Inoltre:

FILE JPG:
– utilizzare il formato Standard JPG;
– salvare con Qualità Massima e Linea di base Standard;

FILE TIFF:
– possono essere salvati con compressione LZW;

Quali sono i formati ideali per salvare il file grafico?

I formati file di stampa accettati sono: PDF (formato consigliato),
Tiff e JPG.

IMPORTANTE: Word, Excel e Power Point non consentono la creazione di file idonei alla stampa.

Assicurarsi sempre che le misure del file siano le stesse indicate
nell’ordine e nel nome del file.

Una volta registrato e scelto il prodotto come faccio ad inviarvi il file?

Si suggerisce sempre la compressione dei file prima dell’invio
(consigliato il formato ZIP) per evitare problemi con le estensioni.

Riceverò un avviso qualora il file inviato non fosse idoneo alla stampa?

Certo, nel caso in cui il file inviato non soddisfacesse i nostri parametri di stampa, verrai contattato il prima possibile.

Se non trovi la risposta adeguata contatta il reparto grafico.



Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function 'bbloomer_cart_refresh_update_qty' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.centrostampamorlacchi.com/home/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286